Artrite psoriasica


Che cos’è l’artrite psoriasica?

L’artrite psoriasica è una malattia infiammatoria cronica che coinvolge le articolazioni in coloro che soffrono di psoriasi in prima persona o che hanno familiari che ne sono colpiti. Colpisce uomini e donne, soprattutto dai 30 ai 50 anni.

In genere si sviluppa in seguito alla psoriasi, ma può anche avvenire l’opposto. L’artrite psoriasica può inoltre coinvolgere altri organi del corpo, come occhi, cuore, polmoni e reni.

Quali sono le cause dell’artrite psoriasica? 

Le cause dell’artrite psoriasica non sono note. Il meccanismo d’azione è però legato a un attacco da parte del sistema immunitario a cellule dell’organismo, con conseguenti infiammazione delle articolazioni e produzione eccessiva di cellule della pelle.

Questa reazione del sistema immunitario potrebbe essere dovuta, in soggetti predisposti, a una concomitanza di fattori genetici e ambientali, così come ad alcune infezioni.

Quali sono i sintomi dell’artrite psoriasica?

Questa patologia si manifesta con dolore, gonfiore e rigidità delle articolazioni, in particolare alle mani e alla colonna vertebrale. Momenti di pegioramento dei sintomi (flare) possono alternarsi a momenti di remissione.

Sono sintomi caratteristici:

  • Dolore e gonfiore alle dita delle mani e dei piedi, che assumono un aspetto a salsicciotto (dattilite).
  • Dolore e infiammazione nel punto in cui tendini e legamenti si connettono all’osso (entesite), con particolare interessamento del tallone e della pianta del piede (tendinite Achillea e fascite plantare).
  • Dolore a livello lombare con carattere infiammatorio o dolore al gluteo correlati alla comparsa di un’infiammazione delle articolazioni tra le vertebre (spondilite) e delle articolazioni sacroiliache (sacroilieite).

Come si effettua la diagnosi? 

La diagnosi si avvale dei sintomi riferiti dal paziente, della storia clinica e di alcuni esami di laboratorio, che indagano lo stato di infiammazione generale nel paziente, come la PCR (Proteina C-reattiva).

Attraverso un esame del sangue è anche possibile cercare il gene HLA-B27, presente in circa la metà dei pazienti con artrite psoriasica con interessamento della colonna vertebrale.

Se sono colpite grandi articolazioni, come il ginocchio, può essere utile un’artrocentesi, per prelevare il liquido sinoviale contenuto nell’articolazione.

Grazie agli esami radiologici (radiografia, ecografia, risonanza magnetica) si accertano le condizioni delle articolazioni coinvolte.

Visto che l’artrite psoriasica può portare alla perdita di massa ossea, può essere utile l’esecuzione di una Mineralometria Ossea Computerizzata (MOC) per accertare o escludere la presenza di osteoporosi.