Cefalea di rimbalzo


Che cos’è la cefalea di rimbalzo?

La cefalea di rimbalzo è una forma di mal di testa dovuta all’abuso di farmaci. La presenza di cefalea infatti viene spesso trattata con antidolorifici: un loro abuso può favorire la ricomparsa dei sintomi nel giro di qualche giorno.

Quali sono le cause della cefalea di rimbalzo?

La comparsa della cefalea di rimbalzo è in genere dovuta all’abuso di antidolorifici (acetilisalicilico, ibuprofene, paracetamolo), ma le cause non sono del tutto note.

Anche l’abuso di triptani, oppiacei e barbiturici può determinare questo tipo di cefalea.

Quali sono i sintomi della cefalea di rimbalzo?

I sintomi più comuni sono:

  • Dolore acuto concentrato o pulsante in uno o più punti della testa, in particolare nella parte anteriore, frontale o laterale.
  • Dolore e rigidità al collo.
  • Confusione, mancanza di concentrazione, di attenzione e di memoria.
  • Irritabilità.
  • Ansia.
  • Debolezza.
  • Difficoltà nel linguaggio.
  • Disturbi visivi.
  • Nausea.
  • Vomito.
  • Vertigini.
  • Sensibilità alla luce (fotofobia), ai suoni (fonofobia), agli odori.
  • Sudorazione.
  • Dolore addominale. 

Come si effettua la diagnosi?

Per la diagnosi è necessario sottoporsi a una visita specialistica.