Cheratocono


Che cos’è il cheratocono?

Il cheratocono è una patologia oculare degenerativa dovuta a una perdita di rigidità della cornea. Il tessuto corneale infatti tende ad assottigliarsi e la sua estroflessione all’apice gli conferisce la forma di un cono.

In genere interessa ambedue gli occhi, si manifesta nel corso dell’infanzia o della pubertà e arriva fino ai 35-40, ma in alcuni casi può perdurare ulteriormente.

Quali sono le cause del cheratocono?

Le cause del cheratocono non sono note. 

Quali sono i sintomi del cheratocono?

La visione tende a essere sempre più sfuocata, senza che l’uso degli occhiali migliori molto la condizione. Lo stadio avanzato della malattia comporta un deficit visivo invalidante, di difficile correzione anche con le lenti a contatto. 

Come si effettua la diagnosi?

La diagnosi si effettua nel corso di una visita specialistica. Possono essere utili esami quali:

  • Tomografia corneale, che studia la curvatura, l’elevazione e lo spessore della cornea a più livelli.
  • Topografia corneale, che fornisce una mappa di curvatura e una mappa altitudinale della superficie anteriore della cornea.
  • Pachimetria che misura lo spessore della cornea e individua il punto più sottile.