Cheratosi attinica


Che cos’è la cheratosi attinica?

La cheratosi attinica (o solare) è una lesione precancerosa a carico della pelle dovuta a un’eccessiva e prolungata esposizione solare.

Si stima che circa il 26% delle cheratosi attiniche regredisce spontaneamente, mentre circa il 60% può evolvere in carcinomi cutanei squamo-cellulari.

Quali sono le cause della cheratosi attinica?

La causa principale è una prolungata esposizione alla luce solare in rapporto alla fotosensibilità individuale.

Corrono un maggior rischio gli individui con pelle chiara e chiarissima e con capelli biondi o rossi e occhi azzurri o verdi; chi trascorre molte ore all’aperto; chi presenta un indebolimento del sistema immunitario e chi ha soggiornato in Paesi tropicali o equatoriali. 

Quali sono i sintomi della cheratosi attinica? 

Le lesioni, ricoperte di squame o di croste ruvide, colpiscono soprattutto le aree del corpo più esposte al sole, come viso, orecchie, cuoio capelluto, labbra, dorso delle mani, avambracci, spalle e collo.

Come si effettua la diagnosi?

La diagnosi si effettua nel corso di una visita dermatologica.
Per scongiurare il rischio che la lesione non si sia trasformata in un tumore della pelle, lo specialista potrebbe suggerire una biopsia.