Demenze vascolari


Che cosa sono le demenze vascolari?

Le demenze vascolari si caratterizzano per ridotte capacità cognitive associate a un diminuito apporto di sangue al cervello, con conseguente carenza di ossigeno e nutrienti.

Il declino delle capacità cognitive può avere esordio improvviso, per esempio dopo un ictus, oppure progredire nel tempo con una tendenza al peggioramento.

Quali sono le cause delle demenze vascolari?

Le demenze vascolari sono dovute a un problema a livello della circolazione sanguigna nei vasi cerebrali, che può essere associato ad altre forme di demenza, incluso l’Azheimer.

Quali sono i sintomi delle demenze vascolari?

I sintomi variano in base al danno vascolare alla base della demenza e alle aree cerebrali interessate.

In seguito a un ictus possono aversi: confusione, perdita del senso dell’orientamento, problemi a parlare o a capire quello che viene detto e perdita della vista.

I sintomi possono anche avere un esordio più lento, con alterazione delle capacità di giudizio, di pianificazione e attenzione; pianti e risate incontrollate e compromissione delle interazioni sociali.

Come si effettua la diagnosi?

Inizialmente si eseguono test della memoria e di ragionamento; in caso di risultati dubbi, possono essere utili:

  • una visita neurologica
  • esami del sangue
  • risonanza magnetica
  • per soggetti a rischio, screening per la depressione.