Edema


Che cos’è l’edema?

L’edema, anche detto idropisia o ritenzione di liquidi, è il gonfiore conseguente a un eccessivo accumulo di liquido linfatico nei tessuti.

Questo disturbo colpisce in genere gli arti inferiori, con il coinvolgimento di caviglie, piedi e gambe, ma può riguardare anche le mani e il volto.

Colpisce spesso le donne in gravidanza e gli anziani, se è diffuso in tutto il corpo si parla di anasarca.

Quali sono le cause dell’edema?

È un sintomo più che una malattia vera e propria e può essere causato da:

  • stare seduti o in piedi a lungo;
  • l’assunzione di alcuni farmaci;
  • cambiamenti ormonali durante il ciclo mestruale e la gravidanza;
  • infezioni o lesioni;
  • vene varicose;
  • disfunzioni dei canali linfatici (linfedema);
  • allergie alimentari o punture di insetti;
  • malattie a carico di reni, cuore, fegato e tiroide;
  • presenza di pressione sanguigna alta o bassa;
  • consumo di cibi salati.

Come si effettua la diagnosi?

In presenza di edema è bene consultare il medico, al fine di comprendere le cause all’origine del disturbo.

Potrebbero risultare utili alla diagnosi esami quali:

  • radiografia
  • Tac
  • risonanza magnetica
  • test delle urine
  • esami del sangue.