Fascite plantare


Che cos’è la fascite plantare?

La fascite plantare è un disturbo a carico del piede e interessa in particolare il legamento arcuato che attraversa la parte inferiore del piede, collegando il tallone alla base delle dita dei piedi. Questo legamento va incontro a infiammazione, con conseguente dolore. Colpisce spesso gli sportivi, ma può interessare anche le persone sovrappese od obese, le donne incinta e coloro che indossano scarpe che stressano il tallone e il legamento arcuato del piede. È una delle cause più comuni di tallonite.

Quali sono le cause della fascite plantare?

Il legamento arcuato del piede ammortizza il peso del corpo e i movimenti; se però si infiamma o si lacera per una tensione eccessiva, causa la fascite plantare.

Questa condizione può essere associata a:

  • Sport che sollecitano il legamento arcuato del piede, come corsa, tennis, calcio e pallacanestro.
  • Particolari conformazioni del piede, che spingono il paziente a camminare in maniera impropria, come può succedere in coloro che soffrono di piede piatto o di piede cavo.
  • Scarpe inappropriate, dalla suola piatta o dai tacchi alti che stressano il tallone e il legamento.

Quali sono i sintomi della fascite plantare?

Il dolore è il sintomo caratteristico; in genere colpisce solo un piede e si manifesta in maniera graduale, tende a essere più acuto al risveglio o dopo un periodo in cui il soggetto è stato a lungo seduto.

Come si effettua la diagnosi?

La diagnosi si effettua nel corso di una visita specialistica, con esame obiettivo. Possono essere utili anche esami come radiografia e risonanza magnetica.