Fibromi uterini


Che cosa sono i fibromi uterini?

I fibromi uterini (anche detti miomi) sono neoformazioni solide di natura benigna che hanno origine dal tessuto muscolare dell’utero. Sono la neoplasia benigna femminile più frequente.

Possono essere singoli o multipli e avere dimensioni variabili. A seconda di dove si sviluppano si distinguono in:

  • fibromi sottomucosi o endocavitari, quando si sviluppano verso la cavità uterina:
  • fibromi intramurali, se presenti nello spessore della parete dell’utero;
  • fibromi sottosierosi, quando si sviluppano verso l’esterno dell’utero.

Le diverse tipologie possono anche essere contemporaneamente presenti.  

Quali sono le cause dei fibromi uterini?

Le cause non sono ancora del tutto note; giocano un ruolo la predisposizione genetica e una suscettibilità alla stimolazione ormonale.

Quali sono i sintomi dei fibromi uterini?

Sede e dimensioni influiscono sul tipo di sintomi. Fibromi anche grandi infatti possono essere asintomatici, così come fibromi piccoli ma magari collocati nell’endometrio possono manifestarsi in maniera importante.

I sintomi più comuni sono:

  • Mestruazioni abbondanti e/o ravvicinate, con conseguente anemizzazione.
  • Mestruazioni dolorose (dismenorrea).
  • Dolore pelvico.
  • In alcuni casi, difficoltà a iniziare o a portare a termine una gravidanza
  • Senso di pesantezza addominale.
  • Gonfiore addominale.
  • Bisogno frequente di urinare.
  • Disturbi intestinali.

Come si effettua la diagnosi?

La diagnosi si effettua mediante visita ginecologica con ecografia trans vaginale ed eventualmente trans addominale.