Gonorrea


Che cos’è la gonorrea?

La gonorrea è una delle malattie sessualmente trasmissibili più diffuse. A provocarla, il batterio Neisseria gonorrhoeae, che colpisce le vie uretrali nell’uomo e le vie uro-genitali nella donna. L’infezione può però svilupparsi anche in altre zone, come bocca, gola, occhi e retto.

La gonorrea è una condizione seria, da trattare opportunamente per scongiurare il rischio di infertilità e gravidanza ectopica nelle donne e di epididimite negli uomini.

Quali sono le cause della gonorrea?

Il contagio avviene mediante rapporti sessuali (vaginali, anali, orali) non protetti con un partner infetto. L’infezione può anche essere trasmessa da madre a figlio durante il parto.

Quali sono i sintomi della gonorrea?

La gonorrea è spesso asintomatica, soprattutto nelle donne. I sintomi, laddove presenti, sono lievi e non specifici, facilmente confondibili con sintomi inerenti altre infezioni a carico di vagina o vescica.

I sintomi nelle donne:

  • Bruciore durante la minzione.
  • Aumento delle secrezioni vaginali.
  • Perdite di sangue tra una mestruazione e l’altra.

Negli uomini:

  • Bruciore durante la minzione.
  • Perdite dall’uretra di colore tendente al bianco, giallo o verde.
  • Dolore o gonfiore ai testicoli.

A livello rettale, le infezioni sono asintomatiche oppure possono manifestarsi con:

perdite, prurito anale, sanguinamento e movimenti intestinali dolorosi. 

Come si effettua la diagnosi? 

La diagnosi si avvale di esami di laboratorio.