Malattia di Dupuytren


Che cos’è la malattia di Dupuytren?

Il morbo di Dupuytren è una malattia che si caratterizza per l’ispessimento dell’aponevrosi palmare, una membrana del palmo della mano. Con il progredire della malattia, si può osservare la presenza di un cordone sotto pelle che limita l’estensione delle dita, che possono progressivamente arrivare a chiudersi. Questa malattia può colpire anche la pianta dei piedi o le nocche delle dita.

Interessa soprattutto uomini al di sopra dei quarant’anni ed è più comune nelle popolazioni del nord Europa.

Quali sono le cause della malattia di Dupuytren?

La causa della malattia non è nota, ma se ne riconosce una componente ereditaria.

Quali sono i sintomi della malattia di Dupuytren?

La malattia si manifesta con noduli duri e ombelicature cutanee sulla superficie palmare della mano; possono essere fastidiosi ma in genere non causano dolore.

La progressione del morbo di Dupuytren può favorire la formazione di corde spesse, che dal palmo si dirigono verso uno o più dita, con un particolare coinvolgimento dell’anulare e del mignolo. In presenza di questi cordoni può aversi una flessione non correggibile delle dita.

In genere, a essere colpite sono entrambe le mani anche se il livello di gravità può differenziarsi da una mano all’altra.

A lungo andare chi soffre di morbo di Dupuytren può faticare nell’eseguire attività quotidiane come lavarsi, stringere la mano, mettere le mani nelle tasche o indossare i guanti.