Malattie reumatiche


Che cosa sono le malattie reumatiche?

Le malattie reumatiche si caratterizzano per un processo infiammatorio a carico di articolazioni, legamenti, tendini, ossa o muscoli, che talvolta può interessare anche altri organi. Possono colpire a qualunque età, ma sono più tipicamente femminili.

Ne sono note più di un centinaio, come l’artrite reumatoide, il lupus eritematoso sistemico, la sclerodermia, la polimiosite e la dermatomiosite e la sindrome di Sjögren.

Quelle che colpiscono il tessuto connettivo sono dette connettiviti, mentre altre sono ritenute malattie infiammatorie articolari (artriti).

Quali sono le cause delle malattie reumatiche?

Le patologie reumatiche vedono alla loro origine una combinazione di fattori genetici e ambientali. Fra i fattori ambientali coinvolti nel loro esordio abbiamo per esempio i virus; si ipotizza anche un ruolo ormonale, vista la prevalenza di queste patologie nelle donne. 

Quali sono i sintomi delle malattie reumatiche?

I sintomi variano a seconda della patologia e della zona interessata. Può aversi artrite, con dolore, gonfiore e rigidità delle articolazioni colpite; sintomi da coinvolgimento degli organi interni come difficoltà a respirare, incapacità a ingerire i cibi, insufficienza renale; sintomi da infiammazione sistemica come febbre e stanchezza eccessiva.

Come si effettua la diagnosi?

La diagnosi viene effettuata nel corso di una visita reumatologica. Possono essere utili esami quali:

  • Esami del sangue
  • Esami delle urine
  • Esami del liquido sinoviale
  • Radiografie
  • Ecografie articolari
  • TAC
  • Risonanza magnetica
  • Artroscopia
  • Capillaroscopia