Malformazioni artero-venose


Che cosa sono le malformazioni artero-venose?

Si parla di malformazioni artero-venose in presenza di anomalie vascolari a carico delle arterie, che sono spesso ipertrofiche e confluiscono in una o più vene di scarico bypassando il letto capillare.

Il letto capillare fisiologicamente riduce la pressione e dunque saltare questo passaggio espone gli scarichi venosi a un regime pressorio anomalo con conseguente rottura e trombosi e rischio di emorragie, crisi epilettiche e cefalee.

Quali sono i sintomi delle malformazioni artero-venose?

In più della metà dei casi le malformazioni artero-venose sono legate a una cefalea di lungo corso. Tra gli altri sintomi frequenti crisi epilettiche e sanguinamento.

Come si effettua la diagnosi?

Il riscontro è spesso occasionale nel corso di una risonanza magnetica dell’encefalo eseguita per altre ragioni. Questo esame consente di valutare la sede e l’architettura della malformazione.

L’esame angiografico invece è utile perché aiuta a conoscere il flusso, valutare gli scarichi venosi e preventivare un trattamento endovascolare di embolizzazione.