Menopausa


Che cos’è la menopausa?

La menopausa non è una malattia, si tratta di un passaggio fisiologico della vita di ogni donna (che in genere avviene intorno ai 50 anni) ed è rappresentato dalla fine irreversibile del ciclo mestruale e dunque della vita riproduttiva.

Una donna può dirsi in menopausa quando è trascorso almeno un anno dall’ultima mestruazione.

Quali sono le cause della menopausa?

La menopausa si verifica a seguito della cessata produzione degli estrogeni da parte delle ovaie. 

Quali sono i sintomi della menopausa? 

La menopausa può essere vissuta in maniera diversa da ciascuna donna: alcune non avvertono particolari sintomi o fastidi, altre invece ne soffrono.

La fluttuazione e il calo dei livelli degli estrogeni infatti causano cambiamenti fisici e psichici noti proprio come sintomi della menopausa.

Oltre alle alterazioni del ciclo mestruale, possono aversi altri sintomi quali:

  • vampate
  • sudorazioni improvvise
  • tachicardia
  • insonnia
  • repentini cambiamenti d’umore
  • ansia
  • depressione
  • cambiamenti nella libido
  • difficoltà alla concentrazione.

Sono sintomi a medio termine la distrofia delle mucose vulvo/vaginali e dell’apparato genito-urinario. Dopo alcuni anni dalla menopausa, le donne possono soffrire di osteoporosi e avere un aumento del rischio cardiovascolare. Vi è inoltre una ridistribuzione del grasso corporeo, con cambiamenti dell’aspetto fisico e una tendenza all’aumento di peso.

Come si effettua la diagnosi?

In genere la menopausa si rende evidente per la fine del ciclo mestruale e l’eventuale presenza di sintomi caratteristici.