Mesotelioma pleurico


Che cos’è il mesotelioma pleurico?

Il mesotelioma è un tumore raro che colpisce il mesotelio, un tessuto di rivestimento che sottilmente ricopre la maggior parte degli organi interni. La forma più frequente è quella che colpisce la pleura, il mesotelio che riveste i polmoni e la parete interna del torace.

Quali sono le cause del mesotelioma pleurico? 

In genere questo tumore è legato alla presenza di alterazioni genetiche nelle cellule del mesotelio, che causano una proliferazione incontrollata delle cellule stesse. La causa all’origine di questo processo non è nota.

L’esposizione all’amianto è il più importante fattore di rischio per questo tumore: la maggior parte dei pazienti infatti sono entrate in contatto con questa sostanza, a casa o sul posto di lavoro.

Quali sono i sintomi del mesotelioma pleurico?

Il mesotelioma non è facile da diagnosticare, perché presenta sintomi non specifici, comuni ad altre patologie.

Inizialmente si presenta con difficoltà respiratoria associata alla presenza di un versamento, che in alcuni casi può essere accompagnato da dolore toracico.

Come si effettua la diagnosi?

In fase di anamnesi lo specialista si informerà circa l’eventuale contatto con amianto negli anni precedenti e sottoporrà il paziente a esami come radiografia del torace e TC.

Possono inoltre essere utili:

  • Toracentesi, prelievo di liquido pleurico nella cavità toracica per determinare, mediante esame istologico, la presenza di cellule tumorali.
  • Diagnosi istologica, mediante prelievi di tessuto con differenti metodiche e seconda dell’estensione di malattia, come toracoscopia videoassistita (VATS) e biopsia TAC guidata.