Rinite allergica


Che cos’è la rinite allergica?

La rinite allergica è una reazione allergica che si manifesta con sintomi simili a quelli del raffreddore: starnuti, lacrimazione, prurito al naso e agli occhi, congestione nasale, naso che cola, difficoltà a respirare e in alcuni casi senso di oppressione a livello toracico.

A differenza del raffreddore, che è causato da un virus, la rinite allergica è dovuta a una risposta eccessiva del sistema immunitario in presenza di alcuni allergeni.

Quali sono le cause della rinite allergica?

La rinite allergica è causata da una reazione eccessiva del sistema immunitario in presenza di allergeni dispersi nell’ambiente, come pollini, acari della polvere e peli di animali domestici.

Nei pazienti allergici, in presenza di determinati allergeni (che non provocano alcuna reazione nelle persone non allergiche) il sistema immunitario produce anticorpi e innesca il rilascio dell’istamina, una sostanza che esercita un effetto irritativo sulle vie aeree.

Quali sono i sintomi della rinite allergica?

La rinite allergica può manifestarsi con:

  • lacrimazione
  • starnuti
  • prurito al naso
  • prurito agli occhi
  • naso che cola
  • congestione delle mucose nasali
  • difficoltà a respirare (dispnea)
  • senso di oppressione al torace
  • disturbi del sonno
  • complicazioni della condizione asmatica.

Come si effettua la diagnosi?

La diagnosi di rinite allergica si effettua nel corso di una visita allergologica.

Lo specialista potrebbe suggerire alcuni test per la diagnosi:

  • Prick test, un test allergologico cutaneo che prevede l’iniezione nell’avambraccio di piccole quantità di allergeni e il successivo monitoraggio di eventuali reazioni cutanee, da cui si evince la sensibilità alle sostanze testate.
  • Rast test, esame del sangue per la ricerca di immugammaglobuline IgE responsabili della reazione allergica.