Sterilità maschile


Che cos’è la sterilità maschile?

La sterilità maschile è una condizione che mette a rischio il concepimento naturale.

Si parla di azoospermia laddove gli spermatozoi siano del tutto assenti, di cripto-azoospermia quando la condizione è causata dalla produzione di rarissimi spermatozoi non sempre presenti nelle eiaculazioni, di necrozoospermia se gli spermatozoi non sono vitali e di aneiaculazione in assenza di eiaculazione per motivi di natura neurologica o psicologica.

Quali sono le cause della sterilità maschile?

Tra le cause della azoospermia e della cripto-azoospermia ricordiamo:

Cause ostruttive: quando la produzione di spermatozoi è normale, ma l presenza di un’ostruzione (epididimaria/deferenziale/distale) rende impossibile il transito dei gameti nel liquido seminale.

Cause secretorie o non ostruttive: in presenza di un difetto della spermatogenesi o della spermiogenesi, su base genetica o acquisita, che compromette la produzione di gameti maschili.

Quali sono i sintomi della sterilità maschile?

La sterilità non presenta in genere sintomi specifici.

Come si effettua la diagnosi?

Nei casi di azoospermia e di criptozoospermia viene effettuato lo studio delle microdelezioni del cromosoma Y e il test per la valutazione della fibrosi cistica.