Verruche comuni


Che cosa sono le verruche comuni?

Le verruche comuni (o volgari o porri) sono il tipo di verruca più diffusa (circa il 70%); sono piccole escrescenze cutanee di forma rotondeggiante, dalla superficie irregolare e di grandezza variabile. In genere si formano sul palmo delle mani, sui gomiti e sulle ginocchia.

Oltre alle verruche comuni possono aversi:

  • verruche piane (o giovanili); più piccole e numerose, compaiono principalmente sul dorso delle mani e sul viso;
  • verruche plantari, che si presentano sulla pianta del piede;
  • verruche ano-genitali o condilomi. 

Quali sono le cause delle verruche comuni?

Queste verruche sono dovute ad alcuni ceppi del virus HPV. Il contagio può avvenire mediante contatto diretto con le verruche altrui o con le proprie (autoinoculazione). Tra gli altri fattori di rischio:

  • la presenza di lesioni cutanee che facilitano l’ingresso dei virus;
  • l’indebolimento delle difese immunitarie;
  • l’uso di asciugamani, accappatoi e di oggetti per la cura delle unghie non propri o in condivisione con altri. 

Quali sono i sintomi delle verruche comuni?

In genere queste infezioni si presentano come piccole escrescenze sulla pelle, con superficie irregolare e ruvida, di grandezza variabile e forma rotondeggiante. Appaiono soprattutto sul dorso delle mani e delle dita e nel contorno ungueale. Se sottoposte a pressione possono causare dolore.

Come si effettua la diagnosi?

La diagnosi si effettua nel corso di una visita dermatologica. Se lo ritiene opportuno, lo specialista può prelevare un piccolo campione da analizzare al fine di escludere altre patologie.