Visita oculistica


Che cos'è la visita oculistica?

È possibile sottoporsi a una visita oculistica privata presso la Fornaca di Torino. La visita oculistica consente di verificare lo stato di salute degli occhi. Vi si sottopongono sia quei pazienti che avvertono sintomi o disturbi a carico degli occhi e necessitano di accertarne la natura sia quei pazienti con patologia oculistica accertata al fine di monitorarne l’andamento e verificare l’adeguatezza di un’eventuale terapia.

A cosa serve la visita oculistica?

La visita oculistica permette di diagnosticare o escludere la presenza di oculari oppure tenere sotto controllo malattie già accertate. I pazienti si rivolgono per esempio all’oculista in caso di lesioni oppure quando avvertono un cambiamento delle proprie potenzialità visive o un annebbiamento della vista; quando il proprio campo visivo è infastidito da puntini, macchie o aloni o se una parte di esso è oscurata. I sintomi avvertiti a livello degli occhi possono essere anche spie di altre patologie come malattie sistemiche, tumori e patologie del sistema nervoso.È bene sottoporsi con una certe regolarità a visita oculistica, soprattutto se in famiglia vi sono casi di patologie oculari.

Come si svolge la visita oculistica?

La visita oculistica si apre con una fase di anamnesi in cui l’oculista si informerà circa la storia clinica e lo stile di vita del paziente. Presterà particolare attenzione ad aspetti quali l’alimentazione, il vizio del fumo, il livello di attività fisica e di sedentarietà, eventuali patologie in corso e farmaci assunti, altri casi in famiglia di patologie oculari. In un secondo momento l’oculista valuterà lo stato di salute degli occhi, controllando le palpebre e i tessuti circostanti, le congiuntive, la sclera, l’iride e la cornea. Tramite test specifici sarà possibile verificare l’acutezza visiva, la funzionalità delle pupille e la motilità muscolare degli occhi. Il paziente potrà essere infine sottoposto a tonometria per la misurazione della pressione intraoculare e all’esame del fondo oculare, al fine di accertare le condizioni delle strutture poste dietro al cristallino e all’iride.

Come ci si prepara alla visita oculistica?

È consigliabile che il paziente abbia con sé i risultati di eventuali esami sostenuti e che qualora assuma farmaci ne ricordi nome e posologia.