Cistite interstiziale


Che cos’è la cistite interstiziale?

La cistite interstiziale è un’infiammazione cronica e dolorosa a carico della vescica; sebbene possa colpire anche gli uomini, è più comune nel sesso femminile.

La malattia diventa progressivamente più grave e può compromettere le funzioni della vescica, con ripercussioni importanti sulla quotidianità.

Quali sono le cause della cistite interstiziale?

Le cause non sono ancora del tutto note. Sembra giochi un ruolo l’indebolimento progressivo del rivestimento delle pareti della vescica che vanno assottigliandosi, non garantendo più il massimo della protezione. Questo può favorire l’aggressione da parte delle sostanze irritanti presenti delle urine, con conseguente infiammazione.

Altre cause possono essere: un’infezione delle vie urinarie, un intervento chirurgico, una malattia virale.

Quali sono i sintomi della cistite interstiziale?

I sintomi assomigliano spesso a quelli della cistite, con bisogno urgente di urinare e dolore alla minzione.

Il dolore può essere presente quotidianamente, con ripercussioni sulla vita sessuale e sul benessere complessivo.

Gli uomini possono avvertire dolore ai testicoli, allo scroto, al perineo o al pube, e avere eiaculazioni dolorose.

Come si effettua la diagnosi?

La diagnosi di questo disturbo non è sempre semplice.

Possono essere utili esami delle urine ed ecografie dell’apparato urinario, al fine di escludere altre patologie con sintomatologia simile.

Altri accertamenti sono l’uretrocistoscopia, ovvero l’endoscopia della vescica attraverso l’uretra in narcosi con distensione della vescica, e la biopsia della vescica con successivo esame istologico.