Dermatite


Che cos’è la dermatite?

La dermatite è un’infiammazione a carico della pelle; se ne conoscono diverse forme: irritativa, allergica, eczematosa, infiammatoria, reattiva.

Le forme più comuni sono:

  • Dermatite atopica: molto comune nel corso dell’infanzia, si caratterizza per arrossamento e vescicole in corrispondenza delle pieghe della pelle (gomiti, ginocchia e collo), in cui l’umidità favorisce l’irritazione.
  • Dermatite seborroica: l’infiammazione cutanea si accompagna desquamazione intensa. È frequente sul cuoio capelluto (determinando la formazione di forfora), nei neonati con la crosta lattea, e sul viso.
  • Dermatite da contatto: dovuta al contatto con sostanze urticanti o irritanti o veleno di insetti; può causare la formazione di vescicole nell’area interessata.

Quali sono le cause della dermatite? 

Il disturbo è determinato da una reazione della pelle a fattori esterni (allergeni, chimici, fisici) o interni (liberazione dei fattori dell’infiammazione).

Quali sono i sintomi della dermatite?

In genere si manifesta con rossore, desquamazione, vescicole, bolle, erosioni e crosticine. I sintomi portano il soggetto a grattarsi, con conseguente rischio di lacerazioni, ferite e infezione.

Come si effettua la diagnosi?

La diagnosi si effettua nel corso di una visita dermatologica.
In caso di forma allergica, può essere utile il Patch Test, per identificare le sostanze responsabili dell’infiammazione.