Uveite


Che cos’è l’uveite?

L’uveite è un’infiammazione che colpisce l’uvea, sottile membrana che si trova tra la cornea e la sclera e che è formata da iride, corpo ciliare e coroide. A seconda dello strato infiammato si distingue uveite anteriore, posteriore o intermedia; si parla invece di panuveite quando l’infiammazione colpisce sia la parte anteriore si quella posteriore.

L’uveite è una patologia rara, che può manifestarsi a qualunque età e che va diagnosticata e trattata per tempo per scongiurare problemi, anche seri, alla vista. 

Quali sono le cause dell’uveite?

L’uveite può avere diverse cause, non sempre facili da individuare. Ne sono un esempio: traumi; infezioni come quelle dovute a bacillo della tubercolosi, Citomegalovirus, Herpes virus, batteri, funghi, parassiti; malattie di natura reumatologica o autoimmunitaria. Quando le cause non sono evidenti si parla di uveite idiopatica. 

Quali sono i sintomi dell’uveite?

L’uveite può interessare o uno solo o entrambi gli occhi. Sono sintomi caratteristici:

  • disturbi della vista
  • occhi arrossati
  • dolore agli occhi
  • fotofobia
  • lacrimazione abbondante
  • visione di punti neri.

Come si effettua la diagnosi?

La diagnosi si avvale di una visita oculistica, che può comprendere:

  • esame dell’acuità visiva
  • valutazione del segmento anteriore
  • misurazione della pressione oculare
  • esame del fundus oculi in midriasi (dilatazione della pupilla).

Laddove necessario, l’oculista prescriverà ulteriori esami.