Vene varicose


Che cosa sono le vene varicose?

Le vene varicose (o varici) sono un disturbo della circolazione, che si caratterizza per la dilatazione permanente di una vena, che presenta anche pareti alterate.

Il disturbo colpisce soprattutto gli arti inferiori e non può essere considerato un mero problema estetico.

Quali sono le cause delle vene varicose? 

Le vene portano il sangue di ritorno dai tessuti al cuore. Le vene delle gambe, per consentire al sangue di tornare al cuore, devono lavorare contro la forza di gravità. Affinché il processo sia efficace, è necessaria l’elasticità delle pareti venose e il buon funzionamento delle valvole venose. In caso contrario, le vene non riescono a far rifluire il sangue verso l’alto e si creano ristagni di sangue al loro interno, con la creazione di varici.

Tra i principali fattori di rischio:

  • Familiarità
  • Sesso femminile
  • Vita sedentaria
  • Sovrappeso o obesità
  • Attività lavorative che inducono a stare in piedi per molte ore al giorno.
  • Invecchiamento
  • Gravidanza 

Quali sono i sintomi delle vene varicose?

Le vene appaiono blu o viola scuro e possono essere sporgenti. La presenza di varici può portare a:

  • sensazione di indolenzimento o pesantezza alle gambe
  • crampi notturni
  • sensazione di bruciore alle gambe che può essere associata a gonfiore
  • dolore che peggiora dopo essere stati seduti o in piedi per molto tempo
  • prurito nella zona della varice

Come si effettua la diagnosi?

In presenza di varici è bene rivolgersi al medico.