Caruzzo Enrico


Specialità di competenza:

Tipologia di attività:

  • Ricoveri medici
  • Visite specialistiche

Il dott. Enrico Caruzzo è responsabile del Servizio di Cardiologia della Clinica Fornaca di Torino.

Si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Torino nel 1989 e specializzato in Cardiologia nel 1993.

Dal 1995 al 1996 ha partecipato a corsi di approfondimento in Elettrofisiologia presso il Dipartimento di Cardiologia del St. George Hospital di Londra, la Divisione di Cardiologia dell’Università di Napoli (presso il laboratorio di elettrofisiologia Dott. Pappone) e la Divisione di Cardiologia dell’Ospedale di Asti (Prof. Gaita), dove ha collaborato ed eseguito studi elettrofisiologici, ablazioni transcatetere, impianti di defibrillatori automatici.

Dal 1991 al 1993 ha prestato servizio come Assistente presso la Divisione di Medicina, Servizio di Cardiologia, dell’Ospedale Maggiore di Chieri (Torino), dove ha svolto attività di corsia, di Guardia Medica al Pronto Soccorso e di Ecocardiografia e di Ergometria per degenti e pazienti esterni.

Dal 1993 al 2005 ha prestato servizio come Dirigente di primo livello a tempo pieno presso la Divisione di Cardiologia dell’Ospedale Mauriziano di Torino, dove ha svolto attività di corsia e di unità coronarica, ha eseguito visite cardiologiche, aritmologiche e controlli elettronici di pace-maker, lettura holter ecg, e presso il Laboratorio di Elettrofisiologia ha eseguito circa 2000 impianti di Pace-Maker definitivi, 500 studi elettrofisiologici, 200 ablazioni transcatetere, 100 impianti di defibrillatori automatici coprendo il ruolo di Corresponsabile del Laboratorio di Elettrofisiologia e Pace-maker, Responsabile di ricerca tecniche innovative.

Nel 2006 ha diretto il Servizio di Elettrofisiologia e Cardiostimolazione della Clinica Villa Maria Pia di Torino.

Da ottobre 2006 è Responsabile del Servizio di Cardiostimolazione di Humanitas Cellini a Torino, e dal 2016 è Responsabile del Servizio di Cardiologia della Clinica Fornaca di Torino.

Inoltre, fa parte del consiglio direttivo dell’Associazione Regionale Cardiologi Ambulatoriali (A.R.C.A.), è stato nominato consulente tecnico del tribunale di Torino in numerose perizie cardiologiche e ha partecipato a numerosi convegni medici nazionali ed internazionali, anche in qualità di relatore, ed è autore di circa 80 pubblicazioni scientifiche.