Cenna Enzo


Specialità di competenza:

Tipologia di attività:

  • Interventi chirurgici
  • Visite specialistiche

Il dott. Enzo Cenna è specializzato in Ortopedia e Traumatologia, Medicina Legale e delle Assicurazioni e Medicina Fisica e Riabilitazione e ha maturato ampia esperienza nella chirurgia mini invasiva artroscopia e protesica e nella Medicina sportiva.

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1980 presso l’Università di Torino con voto 110/110, nel 1985 si è diplomato specialista in Ortopedia e traumatologia, nel 1989 in Medicina Legale e delle Assicurazioni e nel 1997 in Medicina Fisica e Riabilitazione presso l’Università degli studi di Torino.

Dal novembre 1982 al febbraio 2015 ha svolto attività di medico ortopedico traumatologo presso strutture ospedaliere: dal 1989 è stato assunto al CTO di Torino presso la Clinica Ortopedica II dell’Università. Dal 2003 al 2015 è stato anche responsabile di Unità Dipartimentale di Patologia dello sport sviluppando una esperienza importante nei trattamenti chirurgici e conservativo-riabilitativi in ambito sportivo amatoriale e agonistico.

Dal 2003 al 2012 è stato titolare della didattica aggiuntiva di “Traumatologia dello sport” presso la scuola di specializzazione in Medicina Fisica e Riabilitazione dell’Università di Torino.
Nel Marzo 2006 ha svolto mansioni di Chief Medical Officer alle Paralimpiadi di Torino 2006 nella Venue di Torino Esposizioni.

Ha sviluppato una esperienza ampia in ambito valutativo medico-legale ad indirizzo ortopedico-traumatologico.

Negli anni ha svolto mansioni di tutor in numerosi corsi internazionali di chirurgia artroscopica e protesica di ginocchio ed ha partecipato alla relazione di numerosi lavori scientifici su riviste nazionali ed internazionali.

Ha partecipato presso il CTO di Torino alla stesura di protocolli riabilitativi specifici di ginocchio e spalla per il trattamento conservativo e post-chirurgico.

Ha sviluppato una particolare esperienza clinica in ambito sportivo per il trattamento conservativo delle lesioni cartilaginee traumatiche e degenerative articolari e delle lesioni degenerative tendinee.

La sua attività chirurgica e di ricerca è rivolta oggi principalmente alla chirurgia endoscopica e protesica di ginocchio (oltre che di anca e spalla) con tecniche mini-invasive.