Sacchi Manuela


Specialità di competenza:

Tipologia di attività:

  • Interventi chirurgici

Si è laureata con 110/110 e lode nel 1986 presso la facoltà di Medicina e Chirurgia di Torino dove ha conseguito con lode la specializzazione in Otorinolaringoiatria e Patologia Cervico-Facciale nel 1990. Durante il corso di Laurea si è dedicata allo studio ed alla ricerca oncologica frequentando l’Istituto di Istologia ed Embriologia dal 1981 al 1984 e la II Clinica Otorinolaringoiatrica dal 1984 dove ha indirizzato i propri studi al distretto capo e collo. Durante la specializzazione in ORL ha svolto ricerche per l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro (AIRC), ha collaborato con l’Istituto di Immunologia e dall’agosto 1988 al luglio 1990 ha lavorato presso L’Eye and Ear Institute ed il Cancer Research Institute della University of Pittsburgh (PA-USA) dove ha svolto attività di ricerca e terapia di tumori del capo e del collo. E’ in questo periodo che si è avvicinata alla chirurgia endoscopica dei seni paranasali e della base cranica anteriore, di cui il dipartimento ORL di Pittsburgh era già scuola rinomata internazionalmente, facendone il suo principale campo di interesse. Ha svolto attività di Specialista Ambulatoriale a tempo indeterminato dal gennaio 1994 al marzo 1999. Dall’aprile 1999 al dicembre 2003 ha lavorato presso l’Unità Operativa di Otorinolaringoiatria dell’Ospedale Evangelico Valdese approfondendo e ampliando l’applicazione della chirurgia endoscopica ai distretti di confine con l’oftalmologia e con la patolgia respiratoria ostruttiva del sonno (roncopatia e OSAS). Sviluppando le tecniche endoscopiche ha eseguito numerosi interventi sulle vie lacrimali per via endonasale (dacriocistorinostomia endoscopica), su neoformazioni orbito-sinusali, su l’esoftalmo patologico da ipertiroidismo. Dal gennaio 2004 al settembre 2008 ha lavorato presso l’Ospedale Koelliker continuando ad occuparsi principalmente di patologia nasosinusale, della vie lacrimali e del sonno. L’esperienza acquisita, il confronto con centri all’avanguardia e la collaborazione con il dottor Mancini esperto di chirurgia otologica senza sangue le hanno permesso di arrivare nel tempo alla chirurgia nasosinusale senza tamponamento, che offre al paziente un decorso postoperatorio più rapido e meno disagevole. Attualmente esercita la professione presso il proprio studio privato, Case di Cura Private e presso il Gruppo Otologico di Piacenza. L’attività scientifica comprende articoli sulle più rilevanti riviste internazionali, corsi e congressi sia in qualità di frequentatore che di relatore.
La dottoressa Sacchi collabora da anni con il dottor Mancini con cui ha costituito l’associazione professionale OtoRinoLaringoiatri Associati. II lavoro in equipe che da sempre entrambi hanno sostenuto ed applicato, il confronto delle opinioni e di nuove idee, lo scambio d’informazioni e l’aggiornamento continuo che i membri del team chirurgico hanno alla base della loro attività, sono stati fondamentali per sviluppare la loro esperienza e competenza.