Lavori d’estate: la Fornaca si fa ancora più accogliente e funzionale


lavori fornaca

«Durante il mese di agosto verranno completati i lavori al blocco operatorio del Padiglione A – spiega il Direttore generale della Clinica, Margherita Patti -, mentre è già in corso il rifacimento totale del reparto al secondo piano del Padiglione B».

 

Come da tradizione, l’estate permette alla Clinica Fornaca di eseguire una serie di lavori destinati a renderla ancora più accogliente per i pazienti e funzionale per i medici e il personale assistenziale sanitario che vi lavora. «Durante il mese di agosto – conferma il Direttore generale della Clinica, Margherita Patti – verranno completati i lavori al blocco operatorio del Padiglione A, il più grande della Fornaca. Mentre è già in corso il rifacimento totale del 2B, il reparto al secondo piano del Padiglione B, destinato a riaprire nella seconda metà di settembre».

I lavori in corso al blocco operatorio completano un’azione partita già due anni fa e destinata a configurarsi con tre grandi aree di stoccaggio per gli strumenti di sala operatoria: robot, colonne video, ecografi, amplificatori di brillanza, angiografi e altro saranno sistemati in modo ancora più funzionale. «In questo modo – aggiunge il Direttore generale -, le sale operatorie saranno allestite più velocemente per favorire il succedersi dei vari interventi chirurgici». I nuovi spogliatoi per medici e infermieri e la sala relax completamente rifatta al pari dei pavimenti renderanno ancora più confortevole l’ambiente operatorio. «Durante la chiusura saranno comunque attive la sale operatorie dei Padiglioni B e C della Clinica – puntualizza Margherita Patti -, la riapertura del blocco operatorio è prevista per lunedì 2 settembre e, per recuperare eventuali attività chirurgiche del mese di agosto, sarà aperto anche di sabato pomeriggio».

È chiuso invece dallo scorso luglio e riaprirà lunedì 16 settembre il 2B, il reparto di degenza che nel Padiglione B ospita di norma la Chirurgia complessa e, in particolare, oncologica. «Non ci saranno lavori edili, ma verranno cambiati tutti gli impianti e gli arredi del reparto che verrà dotato di letti di ultima generazione e vedrà le stanze rese autonome per quanto riguarda il riscaldamento: il nuovo impianto di climatizzazione consentirà infatti a ciascun paziente di determinare la temperatura della propria stanza – spiega il Direttore generale -. Ogni estate la Fornaca rinnova un reparto della Clinica per offrire ai propri pazienti un ambiente sempre più confortevole e al passo con le cure ricevute».

È infine della scorsa primavera l’intervento che, recependo una precisa richiesta del personale, ha visto realizzata la nuova mensa dei dipendenti: «Ora i locali sono molto più ampi e dotati di un arredamento funzionale e accogliente», conclude il Direttore generale Margherita Patti.