Visita epatologica

Torna indietro

Che cos’è la visita epatologica?

È possibile sottoporsi a una visita epatologica privata presso la Fornaca di Torino.

La visita epatologica è un passaggio importante nella diagnosi e nella cura di patologie a carico del fegato, della cistifellea e delle vie biliari.

A cosa serve la visita epatologica?

Grazie alla visita epatologica è possibile confermare o escludere la presenza di una patologia del fegato, della cistifellea o delle vie biliari. Ne sono un esempio: le epatiti croniche, quelle autoimmuni, la cirrosi, la cirrosi biliare primitiva, i tumori del fegato e delle vie biliari, la colangite sclerosante primitiva.

Possono sottoporsi a visita epatologica anche quei pazienti che hanno già ricevuto una diagnosi, al fine di monitorare l’andamento della patologia e l’adeguatezza della terapia impostata.

Come si svolge la visita epatologica?

La visita prevede un primo momento di anamnesi in cui lo specialista raccoglie informazioni circa la storia clinica e lo stile di vita del paziente. Le domande verteranno sulle scelte alimentari, il livello di attività fisica e di sedentarietà, il vizio del fumo e il consumo di alcol, patologie in corso e assunzione di farmaci, casi in famiglia di patologie a carico del fegato, della cistifellea e delle vie biliari, interventi subiti, sintomi avvertiti.
Il medico procederà poi alla palpazione della zona addominale e qualora lo ritenesse opportuno prescriverà approfondimenti diagnostici come per esempio: esami del sangue, ecocolordoppler, ecografie, test per la funzionalità epatica.

Sono previste norme di preparazione?

È consigliabile che il paziente abbia con sé la documentazione inerente il disturbo e che qualora assuma farmaci ne conosca nome e posologia.

Per maggiori informazioni sul puoi chiamare il numero di telefono 011.5574.355 dalle 9.00 alle 19.30.