Visita oculistica pediatrica

Torna indietro

Che cos’è la visita oculistica pediatrica?

È possibile sottoporre i propri bambini a una visita oculistica pediatrica privata presso la Fornaca di Torino. Qui ai bambini sono rivolte attenzioni speciali, sia da parte del team di professionisti sia per quanto riguarda gli spazi, con sale di attesa a loro misura, colorate con murales a fumetti e dotate di giochi e album da disegno.

La visita oculistica pediatrica è un passaggio fondamentale per valutare la salute degli occhi e l’acutezza visiva del bambino, individuando eventuali deficit visivi. È importante infatti diagnosticare in maniera tempestiva difetti o disturbi, ciò consente di stabilire precocemente il percorso terapeutico migliore con una riduzione dei possibili danni e dei disagi per il bambino.

A cosa serve la visita oculistica pediatrica?

Dopo un primo controllo che viene in genere effettuato alla nascita, è bene portare periodicamente i bambini dall’oculista. Le visite sono in genere consigliate intorno all’anno di età, a tre-quattro anni e a sei anni, prima dell’inizio della scuola elementare. L’oculista suggerirà poi la frequenza migliore degli ulteriori controlli.

La visita oculistica pediatrica è importante anche in assenza di sintomi, permette infatti di verificare lo stato di salute degli occhi e l’acutezza visiva. Nel caso in cui si sospettino difetti della vista, la visita aiuta a confermarli o a escluderli. È fondamentale infatti individuare fin dalla prima infanzia vizi di refrazione (miopia, ipermetropia e astigmatismo) e malattie oculari latenti come strabismo o cataratta congenita.

La diagnosi precoce aiuta a stabilire per tempo il percorso di riabilitazione visiva.

Come si svolge la visita oculistica pediatrica?

A seconda dei casi, dell’età e delle esigenze del bambino, la visita pediatrica valuterà la coordinazione e la sincronia nei movimenti del bulbo oculare (verificando per esempio la presenza di strabismo), la trasparenza della cornea e del cristallino, le strutture esterne dell’occhio, il fondo oculare.

Nei pazienti più grandi si utilizzano anche gli ottotipi, tavole di lettura ideate per bambini che presentano per esempio disegni che si ripetono sempre più piccoli o delle E girate in quattro posizioni diverse (E di Albini).

Come ci si prepara alla visita oculistica pediatrica?

È consigliabile raccontare al bambino quello che avverrà nello studio dell’oculista e la sua importanza, al fine da tranquillizzarlo e rassicurarlo.

Per maggiori informazioni o per prenotare una visita oculistica pediatrica puoi chiamare il numero di telefono 011.5574.355 dalle 9.00 alle 19.30.